Hot Best Seller

Una storia. Autobiografia

Availability: Ready to download

Giuanin e la Rina. I fossi, le cerbottane e le fionde. Gli gnocchi della Barbarina. Il sangue di una suora. Marcello, il suo toscano, l’olio di ricino e l’Ermelina. Tocca tre volte la pelle di biscia. Gianni e i crediti con la fortuna. Il 5 di via Santa Maria. La Millecento. Le brustoline al Politeama. SartiBurgnichFacchettiBedinGuarneriPicchi. Paolo è morto inseguendo una Giuanin e la Rina. I fossi, le cerbottane e le fionde. Gli gnocchi della Barbarina. Il sangue di una suora. Marcello, il suo toscano, l’olio di ricino e l’Ermelina. Tocca tre volte la pelle di biscia. Gianni e i crediti con la fortuna. Il 5 di via Santa Maria. La Millecento. Le brustoline al Politeama. SartiBurgnichFacchettiBedinGuarneriPicchi. Paolo è morto inseguendo una rana. Lavorini, uno di noi. Marco. La carcassa di un suino. Savana, Virus, Novecento e Spiura. Poi Squalo, Linate, Capodistria e Bubba, i Quattro dell’Ave Maria. Il Foxtrot e il Tropical. Radio Fazzano, Radio King e RadioAttiva. Claudio “Maio” Maioli e i sogni di rock’n’roll. La Sonex Custom da cinquecentomila lire. Il fuoco di una zingara. La Dona e Lenny. Pierangelo Bertoli. Gli Eroi di latta e Angelo Carrara. Il giorno più bello o più brutto della tua vita. I ClanDestino e la Banda. I live e quell’enorme stare insieme. La terra che balla. Barbara e Linda. Cianein. C’è un intero universo, circoscritto e infinito, nella narrazione autobiografica di Luciano Ligabue. Sessant’anni di vita che in virtù di una scrittura in stato di grazia si elevano a vera e propria storia, tutta da leggere, tutta da rivivere. Affrontando per iscritto il bilancio della sua esistenza con l’eclettismo artistico che gli è proprio, il Liga esce dai comodi confini del classico resoconto biografico e tratteggia magistralmente situazioni, luoghi e persone donando loro una dimensione romanzesca. Li fa vedere, toccare e conoscere. Anche la sua, alla fin fine, non è altro che “una storia”, ma di quelle che ne contengono cento, e altre cento ancora.


Compare

Giuanin e la Rina. I fossi, le cerbottane e le fionde. Gli gnocchi della Barbarina. Il sangue di una suora. Marcello, il suo toscano, l’olio di ricino e l’Ermelina. Tocca tre volte la pelle di biscia. Gianni e i crediti con la fortuna. Il 5 di via Santa Maria. La Millecento. Le brustoline al Politeama. SartiBurgnichFacchettiBedinGuarneriPicchi. Paolo è morto inseguendo una Giuanin e la Rina. I fossi, le cerbottane e le fionde. Gli gnocchi della Barbarina. Il sangue di una suora. Marcello, il suo toscano, l’olio di ricino e l’Ermelina. Tocca tre volte la pelle di biscia. Gianni e i crediti con la fortuna. Il 5 di via Santa Maria. La Millecento. Le brustoline al Politeama. SartiBurgnichFacchettiBedinGuarneriPicchi. Paolo è morto inseguendo una rana. Lavorini, uno di noi. Marco. La carcassa di un suino. Savana, Virus, Novecento e Spiura. Poi Squalo, Linate, Capodistria e Bubba, i Quattro dell’Ave Maria. Il Foxtrot e il Tropical. Radio Fazzano, Radio King e RadioAttiva. Claudio “Maio” Maioli e i sogni di rock’n’roll. La Sonex Custom da cinquecentomila lire. Il fuoco di una zingara. La Dona e Lenny. Pierangelo Bertoli. Gli Eroi di latta e Angelo Carrara. Il giorno più bello o più brutto della tua vita. I ClanDestino e la Banda. I live e quell’enorme stare insieme. La terra che balla. Barbara e Linda. Cianein. C’è un intero universo, circoscritto e infinito, nella narrazione autobiografica di Luciano Ligabue. Sessant’anni di vita che in virtù di una scrittura in stato di grazia si elevano a vera e propria storia, tutta da leggere, tutta da rivivere. Affrontando per iscritto il bilancio della sua esistenza con l’eclettismo artistico che gli è proprio, il Liga esce dai comodi confini del classico resoconto biografico e tratteggia magistralmente situazioni, luoghi e persone donando loro una dimensione romanzesca. Li fa vedere, toccare e conoscere. Anche la sua, alla fin fine, non è altro che “una storia”, ma di quelle che ne contengono cento, e altre cento ancora.

33 review for Una storia. Autobiografia

  1. 4 out of 5

    incipit mania

    Incipit È tutto un prato. È tutto un prato con noi sopra. Una Storia Incipitmania Incipit È tutto un prato. È tutto un prato con noi sopra. Una Storia Incipitmania

  2. 5 out of 5

    Martina Buraschi

    "Gli eventi sono una cosa, è il tuo modo di viverli che fa tutta la differenza del mondo" "Gli eventi sono una cosa, è il tuo modo di viverli che fa tutta la differenza del mondo"

  3. 5 out of 5

    Ragazza della Bassa

  4. 5 out of 5

    Marco Cavone

  5. 4 out of 5

    Lara Zandanel

  6. 5 out of 5

    Cristina

  7. 4 out of 5

    Bruna

  8. 5 out of 5

    Silvana Paola

  9. 5 out of 5

    Nicola

  10. 5 out of 5

    Ciro Andreotti

  11. 4 out of 5

    Ale

  12. 4 out of 5

    Mariangela Pala

  13. 5 out of 5

    Giulia Minerba

  14. 5 out of 5

    Lorenzo Peluffo

  15. 5 out of 5

    Anna

  16. 5 out of 5

    Francesca Ceglia

  17. 4 out of 5

    Serena

  18. 5 out of 5

    Liza

  19. 4 out of 5

    Chiara Bertolotti

  20. 4 out of 5

    Massimo Visintin

  21. 4 out of 5

    Alberto

  22. 5 out of 5

    Andrea Lupino

  23. 4 out of 5

    Luca Parise

  24. 5 out of 5

    Otto

  25. 4 out of 5

    Riccardo Petilli

  26. 5 out of 5

    Mariuccianda

  27. 5 out of 5

    Gaia

  28. 5 out of 5

    Sara

  29. 5 out of 5

    Claudia

  30. 4 out of 5

    Michele Gasia

  31. 4 out of 5

    Noemi Ripamonti

  32. 5 out of 5

    Jessica

  33. 5 out of 5

    Silvia Ferrari

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading...